Prenota qui e ora la tua vacanza
Arrivo 14-08-2018
Partenza 21-08-2018
Ospiti Adulti: 2 Bambini: 0

Cantine Pellegrino: crescita, evoluzione ed innovazione

In occasione dell’apertura della nuova stagione estiva 2017, i rappresentanti della Cantina Pellegrino hanno voluto incontrare ristoratori e gestori di attività commerciali per trasmettere loro conoscenza non solo dei prodotti ma anche di quei plus che permettono una visione completa dell’operato e dei valori alla base dell’azienda. Storia, territorio e famiglia sono le parole chiave dell’azienda che da sempre ha attenzionato anche lo stile di comunicazione, da poco rinnovato con una scelta in chiave vintage di grande impatto visivo e che conferma la storia alle spalle di questa grande Famiglia, prima che azienda, nella quale vi lavorano con dedizione ed amore da ben 7 generazioni.
L’incontro ha visto presenti il dott. Renda, Amministratore delegato, l’enologo Nicola Poma, il resp. marketing Giuseppe Bianchini ed il sommelier Davide Saladin che hanno da subito espresso la gratitudine per essersi affermati in un territorio quale è l’isola di Pantelleria, vocata all’agricoltura e per questo, grazie ad un lavoro eroico dei contadini, capace di produrre un’uva zibibbo “esplosiva”. Ne derivano produzioni di eccellenza per la varietà e notorietà di vini e passiti di pregio che occupano le migliori enoteche nazionali ed estere. Agli ospiti è stato spiegato il funzionamento tecnico delle procedure di vinificazione e successivamente nella sala vinificazione, tra gli imponenti silos, sono state allestite sedute per accogliere gli ospiti, dove è stata servita una degustazione curata nei dettagli fin dalla mise en plase. Otto degustazioni, 4 di vini aromatici bianchi e 4 tipologie tra Passito e Moscato, abbinate ad assaggi di nouvelle cousine: il Traimari, blend di varietà autoctone, frizzante fresco da aperitivo; il Salinaro, bianco secco i cui vigneti di grillo sulla costa godono delle fresche brezze marine; Kelbi, un bianco catarratto, che trasporta con il suo gusto nelle atmosfere arabe ed infine il Gibelè, bianco fruttato degustato con cruditè di gambero rosso. La degustazione dei vini dolci è stata sorprendente: Zebo, mosto parzialmente fermentato e sorseggiato da un calice con stuzzichino di frutta all’interno, venduto inizialmente solo in Corea, da quest’anno sarà disponibile anche in Italia; con i suoi 6 gradi è ideale per un leggero aperitivo al mare. Seguono il Moscato naturale ed il Passito naturale di Pantelleria, abbinati rispettivamente ad un classico bacio pantesco e ad una pralina di pecorino siciliano semi stagionato in polvere di cioccolato nero amaro, contrasto molto apprezzato. La degustazione si conclude con il pluripremiato NES, Passito naturale di Pantelleria, dal profumo dolce con note di albicocca, frutta candita e fico secco.

Forte della sua lunga expertise, Cantine Pellegrino ha individuato nelle 4 tenute di famiglia, le cultivar più adatte a esprimere le peculiarità pedoclimatiche di ogni singolo contesto produttivo. Le idonee e favorevoli condizioni ambientali di tutte le tenute, hanno consentito di adottare una gestione agronomica dei vigneti in regime di biologico certificato. Le 4 tenute di famiglia sono veri e propri gioielli dell’enologia siciliana, dislocati in areali produttivi, compresi tra Marsala, Trapani e Mazara del Vallo, che differiscono per ubicazione, condizioni climatiche e composizione dei suoli.

 

Silvia ed Antonietta

 

Catalogo

Scarica o sfoglia on-line il nostro catalogo

Meteo

Previsioni meteo di Pantelleria in tempo reale
Soleggiato 14 agosto 2018 23.7 °C
Vedi altre previsioni